Pesto alla genovese fatto in casa, i consigli per una preparazione gustosa
Pesto, che bontà! Il pesto alla genovese si usa principalmente come condimento per primi piatti come trofei, gnocchi, o le famose lasagne. “

Ingredienti: 2 spicchio d’aglio, un mazzetto di basilico rivierasco (diversamente assumerebbe il gusto di mentuccia), 1/2 hg. di sardo grattugiato, 1/2 hg. di formaggio parmigiano grattugiato, 3 cucchiai di olio d’oliva extra vergine, una noce di burro (a piacere possono aggiungersi 2 cucchiai di prescinseua)

Mortaio di marmo

PESTO GENOVESE

E’ indispensabile, per preparare un buon battuto d’aglio, ossia il pesto, il tradizionale mortaio di marmo, con pestello di legno, nel quale si devono pestare mezzo spicchio d’aglio (o anche più), basilico, formaggio sardo, formaggio parmigiano (entrambi preventivamente grattugiati). 

Basilico, pinoli, aglio, pecorino, ecc ecc.

Preparare il pesto alla genovese.
Con il pestello tritate prima sale e aglio fino a ridurlo a una crema, poi aggiungete le foglie di basico fresche e poi, in sequenza, pinoli, parmigiano e pecorino, olio extravergine d’oliva.
La ricetta è molto semplice, occorre solo un po’ di tempo.
Certamente si può utilizzare il frullatore ma dovete farlo lentamente, facendo delle pause per non far scaldare le lame altrimenti il basilico annerisce e perde il suo colore verde intenso.
Preparare il pesto è semplice ma è altrettanto facile rovinarlo.

Per rimanere fedeli alla tradizione vi consigliamo di utilizzarle con le trofie fatte in casa.
La ricetta e gl ingredienti sono nell’articolo: http://www.welcometigullio.it/2020/03/17/il-pesto/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *