FOCACCIA ALL’OLIO GENOVESE
La Focaccia genovese, in dialetto “a fügassa”,è una golosa specialità lievitata salata tipica della cucina ligure

Ingredienti: 1/2 Kg di farina, 30 gr. di lievito di birra, 1 dl. di olio extra vergine di oliva, sale.

Focaccia genovese

Preparare una miscela di farina, lievito di birra e acqua; una volta avvenuta la lievitazione, stenderla su una teglia (precedentemente unta d’olio) assicurandosi che il suo spessore non superi i 2 cm: premere l’intera superficie della focaccia, cospargerla con un velo d’olio, distribuire un po ‘d’acqua salare, quindi cuocerlo in forno caldo a 240 ° per circa venti minuti.

La focaccia genovese, alveoli ben marcati, si distingue perché prima dell’ultima lievitazione viene spennellata con un’emulsione composta da olio extravergine d’oliva, acqua e sale grosso. 
La si può consumare già a colazione, come “rompi digiuno” nella mattinata o come aperitivo-antipasto.
È tradizionalmente accompagnata con un piccolo bicchiere di vino bianco, (o gianchetto (pronuncia [u ʤaŋˈkettu] in ligure).
È uso (non tipicamente genovese) inzuppare la focaccia nel cappuccino o nel latte come colazione.

Focaccia Genovese – Varianti:
Molto diffusa è la focaccia con le cipolle, alimento di antiche tradizioni nei quartieri più popolari di Genova e pasto usuale degli scaricatori del porto perché capace di saziare molto, in quanto la cipolla blocca i recettori dello stimolo della fame.
Tradizionali sono la focaccia con le olive (sopra alla focaccia e non nell’impasto, come per le cipolle) o con la salvia (nell’impasto) o con il rosmarino (nell’impasto).
La fugàssa co-o formàggio (nell’impasto), focaccia con il formaggio, propria di Recco, non è considerabile una variante della focaccia genovese in quanto prodotta con pasta non lievitata.

Focaccia con cipolle
Focaccia di Recco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *