L’olio extravergine ligure è uno dei prodotti d’eccellenza della Liguria, protetto da un marchio DOP insieme al tipico basilico ligure, quello con cui viene creato il  pesto genovese: in entrambi i casi si tratta non di semplici frutti della terra, ma di veri e propri simboli della tradizione regionale ligure e italiana.

extra vergine d’oliva

L’olio extravergine di oliva ligure, uno tra gli oli più conosciuti e apprezzati non solo in Italia, ma in tutto il mondo: grazie al recupero delle produzioni tradizionali per il territorio regionale e alla coltivazione di olive Taggiasche DOP, la Liguria può vantare un prodotto di eccellenza unico nel suo genere.

Olio Extravergine di Oliva Ligure, prodotto d’eccellenza

Il filo conduttore che lega gli oli extra vergini RIVIERA LIGURE DOP è l’eleganza delle sensazioni mandorlate, la distinta percezione di morbidezza al palato, la nota dolce in bocca che si apre progressivamente all’amaro ed al piccante, sempre percepiti in maniera lieve ed in ogni caso sempre in piena armonia ed equilibrio.

A seconda della zona di provenienza, l’olio extravergine di oliva Riviera Ligure Dop assume tre diverse denominazioni aggiuntive: Riviera dei Fiori, Riviera del Ponente Savonese o Riviera di Levante.
Il colore varia dal verde al giallo e il sapore è fruttato e dolce, con un’eventuale leggera sensazione di amaro e piccante nel Riviera di Levante

L’olio in Liguria: una tradizione lunga duemila anni.
LA TRADIZIONE Furono i Monaci Benedettini nel Medioevo a migliorare, attraverso selezioni accurate, la pianta dell’ulivo, creando la varietà Taggiasca, e ad insegnare la tecnica del “terrazzamento” delle montagne con muri a secco (Maxéi), per creare le “fasce” e strappare la terra coltivabile ad un territorio che solo la lungimiranza e la forza d’animo dell’agricoltore ligure ha saputo rendere produttivo.
L’audacia del territorio, a tratto aspro, battuto dai venti, a picco sull’azzurro Mar Ligure, non ha mai fermato i fieri abitanti della Liguria nella coltivazione delle piante di ulivo sin da tempi molto antichi.

Dal 2001 la qualità dell’olio ligure è difesa e valorizzata dal Consorzio per la Tutela dell’Olio Extra Vergine di Oliva D.O.P. Riviera Ligure.
Il disciplinare di produzione stabilisce che i sesti di impianto, le forme di allevamento e i metodi di potatura devono essere quelli tradizionali o, comunque, non devono modificare le caratteristiche proprie degli olivi destinati alla denominazione di origine protetta.
Le piante sono coltivate sulle caratteristiche colline liguri, a media o forte pendenza, con prevalente disposizione a terrazze, e la raccolta delle olive si effettua a mano o con mezzi meccanici.

IN CUCINA:
 Ideale su piatti dal gusto morbido, perfetto sul pesce sia cotto che crudo, esalta magnificamente il gusto di una semplice insalata.
Decisamente impagabile a crudo.
Ottimo anche con formaggi freschi, erborinati, caprini, grana e ricotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *