Escursione nel Parco di Portofino.
San Fruttuoso di Camogli.
L’abbazia è dedicata a San Fruttuoso di Tarragona, vescovo e santo catalano del III secolo, le cui ceneri sono conservate presso l’abbazia, dove sarebbero state traslate a seguito dell’invasione araba della Penisola Iberica.
L’abbazia non è raggiungibile da alcuna arteria stradale, ma vi si può accedere soltanto via mare oppure percorrendo due panoramici sentieri: uno che scende dal soprastante monte di Portofino e l’altro che percorre la costa partendo dalla baia di Portofino.
L’abbazia prospetta sull’antistante spiaggia balneabile.

Il Promontorio del Monte di Portofino, che separa il Golfo del Tigullio da quello del Paradiso, è proteso sul mare, dove, insieme alle rocce, alla vegetazione e agli antichi casolari, crea uno spettacolo indimenticabile.
Il miglior  modo per raggiungere il borgo di  San Fruttuoso è utilizzare una delle innumerevoli mulattiere  (tutte molto ben segnalate) che partono sia da  Nozarego (dopo la chiesa), sia da Paraggi (in fondo al parcheggio) sia da piazza della Libertà di Portofino

Il tragitto  (consigliate scarpe da trekking)  si protrae fra boschi di castagno, pini marittimi,  antichi mulini e frantoi testimoni  d’una intensa lavorazione di prodotti agricoli che hanno avuto nel settecento il loro apice.Raggiunta la località  “OLMI”  nel cuore del Parco ci troviamo a scegliere tra due sentieri:
uno  (abbastanza facile) punta sulla località ” Crocetta”” Pietre Strette” per poi scendere velocemente su San Fruttuoso;
l’altro  ( più impegnativo), di una bellezza naturalistica eccezionale,  è proteso sul mare,   attraversa  la  “Base Zero”  e discende ripidamente a  San Fruttuoso.

San Fruttuoso

Questo borgo  ospita una magica abbazia risalente all’anno mille, proprietà del FAI (www.fondoambiente.it ) dal 1983 grazie alla donazione dei proprietari Frank e Orietta Pogson Doria Pamphilj.
Periodicamente vi si svolgono concerti di musica classica e leggera e altre iniziative promosse dal FAI.

Mappa

L’ambiente di San Fruttuoso di Camogli.
Il borgo si affaccia sul seno di San Fruttuoso, di forma grossolanamente triangolare, delimitato a ovest da Punta Torretta ed a est da Punta Carega, distanti tra loro circa 1 Km.Il vertice della baia è formato da due piccole insenature separate dal crinale sormontato dalla Torre Doria.
L’anfiteatro nel quale giace San Fruttuoso è costituito dagli scoscesi versanti che scendono, dalla massima culminazione del Promontorio, il Monte di Portofino, sede del Semaforo vecchio, a 610 m s.l.m. all’estremità della baia.

Intorno alla Abbazia si sviluppano una spiaggia sassosa , la Torre dei Doria e poche case di pescatori che si specchiano nel blu smeraldo del mare dove è immersa la celebre statua del Cristo degli Abissi posta nel 1954 sul fondale marino e restaurata negli anni novanta.

Statua del Cristo degli Abissi
IL GOLFO DEL TIGULLIO E IL PARCO DI PORTOFINO
vedere il ciondolo del Cristo degli abissi
in vendita in argento o oro

Camogli e Punta Chiappa

Camogli (Golfo Paradiso)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *